ORGANO  ALETTI 1888

Organo collocato sopra il portale d’ingresso in cassa organaria ad unico scomparto.
Tastiera di 58 tasti , divisione B.S. al do#- re
Pedaliera a leggio di pedali n. 17, reale la prima ottava.
Sistema di trasmissione meccanico.
Lo strumento è opera  di Carlo Aletti che lo costuì nel 1888 sfruttando in parte gli avanzi del vecchio e distrutto organo .
Ultimo restauro eseguito dalla ditta Donato-Longhini di Verona nel  1977.
Organo malamente funzionante.

Registri a  manette:

Terza mano Principale 16’b
Flauto 8’ b Principale 16’s
Flauto 8’s Principale 8’ b
Viola 8’b Principale 8’ s
Viola 8’s Principale dolce 8’ b
Violoncello 4’ b Principale dolce 8’s
Fagotto 8’b Ottava b
Tromba 8’s Ottava s
Corno inglese 16’ s XV
Flauto in ottava s XIX
Flauto in XII s XXII
Flauto in XII b XXVI
Ottavino s XXIX
Sesquialtera s. ( 2 file) XXXIII
Cornetto s. ( 3 file) XXXVI
Voce umana Contrabbasso 16’
Timballi Basso 8’
Tromboni 8’

Scheda dal libro di don Lino Leali, Damiano Rossi e Guglielmo Ughini “Gli organi del Mantovano”