ORGANO SERASSI 1850 OP.604

L’Organo Serassi della splendida basilica Albertiana è collocato sulla cantoria destra del presbiterio  in una monumentale cassa organaria di stile neoclassico di Paolo Pozzo.
Due tastiere di tasti n° 73 ( do -1 do 6)  divisione bassi soprani in si2- do 3
I primi 12 tasti del manuale del G.O. servono solo per i registri segnati nelle tabelle con un asterisco, mentre tutti gli altri partono dal do 1
Al manuale del O.P. sono solo di  simmetria i primi 12 tasti  e perciò sono muti.
Pedaliera lineare di pedali 27 ( do –re), reali solo i primi 20. Sistema di trasmissione meccanico.
Restaurato nel 2007 dall’organaro Bartolomeo Formentelli. Suonato ogni messa domenicale o solennità.

Registri all’organo positivo, a pomello:

Principale ne bassi
Principale ne soprani
Ottava ne bassi
Ottava ne soprani
Quinta decima soprani
Quinta decima bassi
Decimanona
Vigesima seconda
Vigesima sesta  e  nona
Cornetto in 3 file
Viola bassi
Flauto a camino
Flutta in ottava
Fagotto ne bassi
Tromba ne soprani
Clarone bassi
Violoncello ne soprani
Oboe ne bassi
Voce umana
Voci corali

GRANDE ORGANO:  comandi a manette in doppia:

Terza mano Principale 16’ bassi
Principale 4’ s. Principale 16’ soprani
Corni dolci ne’ soprani Principale I bassi *
Cornetto in ottava e duodecima Principale I soprani
Cornetto II in decima quinta e trigesima terza Principale II bassi
Fagotto bassi * Principale II soprani
Trombe ne soprani Ottava I bassi *
Clarone bassi * Ottava I soprani
Clarino bassi Ottava II bassi e soprani
Trombe di 16’ ne soprani Duodecima
Violone bassi * Quinta decima  I *
Viola ne bassi * Quinta decima II
Flutta reale Decimanona *
Flutta alemanna Vigesima seconda
Flauto in ottava bassi * Decima nona e vigesima seconda
Flauto in ottava soprani Vigesima sesta e nona*
Ottavino ne soprani Trigesima terza e nona*
Voce umana Quadragesima e quadragesima terza*
Violone al pedale Contrabbassi e rinforzi
Bombarde alli pedali Contrabbassi con ottave
Trombone alli pedali Bassi armonici
Timballi Ripieno ai pedali

Pedali sulla destra per il ROLLANTE, combinazione libera alla lombarda, e tiratutti del g.o; sulla sinistra due per la combinazione libera e tiratutti dell’o.p.
Pedaletti frontali per le varie unioni e per l’apertura della griglia espressiva dell’O.P.

Note storiche:
l’organo fu costruito dai F.lli Serassi nel 1850, ampliando notevolmente il primo progetto risalente al 1841.nel catalogo degli organi prodotti dai Serassi figura con il numero 604, “ uno dei più grandiosi organi usciti dalla Fabbrica”.
Subì nel corso del secolo successivo al 1850 numerose modifiche. Nel 2007 Bartolomeo Formentelli restaurò  l’organo portandolo alle condizioni di origine.

Scheda dal libro di don Lino Leali, Damiano Rossi e Guglielmo Ughini “Gli organi del Mantovano”, 1985