ORGANO ANONIMO FINE 800’

Organo costruito probabilmente verso la fine dell’800.
Collocato in cantoria sopra il portale d’ingresso.
Possiede un’unica tastiera spezzata di 58 tasti div. B.S. al si2-do3.  Pedaliera lineare di 17 pedali.
Sistema di trasmissione meccanico, alimentazione mantici con elettroventilatore ma è conservato il sistema manuale .
Lo strumento è stato restaurato dall’organaro Domenico Vergine nel 1975.
Attualmente lo strumento è funzionante e in discrete condizioni.

Registri  a  manette:

Viola 8’ b. Principale 8 b
Viola 8’ s. Principale 8’s
Celeste 8’b Ottava 4’b
Celeste 8’ s Ottava 4’ s
Violino 8’s xv
Flauto 8’s XIX
Voce umana XXII
Flauto 4’s XXVI- XXIX
Terza mano Contrabbasso 16’

Scheda dal libro di don Lino Leali, Damiano Rossi e Guglielmo Ughini “Gli organi del Mantovano”